Skip to main content

‘Birraio dell’anno’, il migliore è l’umbro Enrico Ciani di Birra dell’Eremo

U24 | 22 Gennaio 2024

Ha trionfato alla 15esima edizione della rassegna nazionale di Fermento Birra, appuntamento che incorona i migliori produttori di birra artigianale del paese

gnato a Ciani, che riconosce la costanza qualitativa, la bravura tecnica, la versatilità e la creatività di un birrificio nell’arco di 12 mesi secondo il responso di una giuria altamente qualificata e composta da 100 esperti, giornalisti, publican e addetti ai lavori. Enrico Ciani produce birra dal 2012 negli impianti di Birra dell’Eremo ad Assisi, alle pendici del Monte Subasio, insieme alla moglie Geltrude Salvatori Franchi che si occupa della gestione commerciale. I due hanno creato un team affiatato che è molto cresciuto in questi anni ed è arrivato a produrre 5mila ettolitri all’anno.

La gamma delle crafbeer dell’Eremo è ampia e articolata: si va dalle birre che discendono dalle grandi scuole brassicole fino ai prodotti creativi realizzati con ingredienti e lieviti non convenzionali frutto di una ricerca continua che ha portato Ciani e il suo team anche ad avviare colture dedicate negli spazi del birrificio. Produttore eclettico e ispirato, Ciani negli anni è stato abile a intercettare novità tecnologiche culminate con l’arrivo della lattina e dell’isobarico e creative attraverso la produzione di birre ispiratissime come la tropicaleggiante NEIPA Tuka, e le profumate DDH Fiji e Yaki. A Firenze, per suggellare questa continua evoluzione, Ciani ha portato all’assaggio – tra le altre – la nuovissima Antidote, una Double IPA presentata in anteprima.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO
Hai almeno 18 anni? Devi essere maggiorenne per entrare in questo sito. Hai 18 anni?